mercoledì 25 febbraio 2015

Idee Regalo per la Festa della Donna

L'8 marzo si avvicina, ma c'è ancora tempo a sufficienza per pensare al regalo perfetto per una donna importante, che sia la propria fidanzata, moglie o compagna, una cara amica, la mamma oppure la propria figlia. Oggi diamo qualche suggerimento per un regalo per la Festa della Donna che sia davvero originale, nulla di scontato, superficiale o, peggio, tremendamente noioso!


Vogliamo parlare di gioielli? Certo, un diamante è per sempre, ma per chi volesse contenere un po' le spese senza sfigurare e, anzi, stupendo grazie a linee e materiali innovativi, proponiamo due linee che hanno catturato da subito il nostro cuore:
 
Ecos Jewel, i gioielli con l'anima in legno;
 
Design da Indossare, più che gioielli vere opere d'arte in plexiglass, realizzati da designer italiani.
 
Ecos Jewel è la collezione che comprende gioielli prodotti artigianalmente in Italia con metalli e legno di recupero, selezionati e rilavorati per dare loro nuova vita sotto forma di bracciali e collane. Oltre ad essere gioielli in legno eco-friendly (adatti quindi anche alle donne amanti della green life), i monili Ecos Jewel possiedono un aspetto curioso: ad ogni tipo di legno è collegato il carattere della persona. Ad esempio, per una donna romantica è consigliato il legno di ciliegio, mentre per la donna avventurosa è preferibile il legno di rovere. Per scoprirli tutti puoi dare un'occhiata qui: Ecos Jewel.
Legno di Rovere per la Donna Avventurosa
La linea che chiamiamo Design da Indossare è invece composta da gioielli estroversi che, come abbiamo anticipato, assomigliano a vere e proprie opere d'arte. I bracciali, gli orecchini e le collane sono infatti ispirate proprio al Liberty, all'Astrattismo e al Naturalismo. Le donne amanti della fantasia, del colore e delle belle arti non sapranno resistere! Il nostro preferito è senza dubbio la collana il cui ciondolo sembra nato dalle mani di Gaudì. Il Design da Indossare è prodotto interamente in Italia ed è disponibile a questo link: Gioielli Design.
Liberty è la collana ispirata a Gaudì. Disponibile in 5 colori.

Passiamo ai regali utili per la casa? Anziché il solito strofinaccio, le solite pentole o la noiosissima macchina per fare la pasta, perché non stimolare l'arredatrice che è in lei?! In questo le Stampe di Design sono quello che ci vuole!
 
Le abbiamo scelte perché disponibili in vari formati ma, soprattutto, in vari materiali. I soggetti, che vanno dalle icone pop ai panorami delle metropoli più famose fino alle figure astratte, sono infatti disponibili su:
 
- Tela in Cotone
- Cartone Alveolare Eco
- Plexiglass
- Kapatex

Tutte, ma proprio tutte le donne, sono amanti delle scarpe, quindi perché non pensare alla stampa dedicata alle calzature femminili e vintage? E per farle notare quanto la sua bellezza si avvicini alla perfezione delle intramontabili Marilyn Monroe e Audrey Hepburn, perché non regalarle un quadro dedicato proprio alle due divine?
 
Questi e tantissimi altri quadri da parete sono disponibili online: Stampe Design.
 
I nostri più cari auguri vanno a tutte le donne del mondo, le colonne portanti della società!

giovedì 29 gennaio 2015

CABIN ZERO: il Bagaglio a Mano è Peso Piuma

CABIN ZERO ha rivoluzionato il mondo della valigeria. CABIN ZERO è il primo zaino valigia bagaglio a mano che permette di sfruttare al massimo il peso consentito a bordo dalle compagnie aeree, con sistema di tracciamento del bagaglio integrato in caso di smarrimento!


Quando ci si appresta ad affrontare un viaggio di pochi giorni utilizzando l'aereo come mezzo di spostamento, è normale utilizzare una valigia bagaglio a mano con dimensioni adatte che ne consentano il trasporto in cabina. Il problema principale, però, è trovare un bagaglio a mano che, oltre a rispettare le dimensioni fornite dalla compagnia aerea, possa permettere di guadagnare in termini di spazio e peso; insomma, tutti noi vorremmo una valigia super leggera e super spaziosa che ci permetta di sfruttarne al massimo la capienza dedicandola ai nostri vestiti e agli oggetti che porteremo con noi.

Per fortuna qualcuno ha trovato il modo di permetterci di utilizzare una valigia bagaglio a mano che pesi davvero come una piuma, in grado di farci utilizzare tutto il peso e la capienza accettati dalla maggior parte delle compagnie aeree (anche low cost) destinandoli ai nostri indumenti e oggetti personali!

Si tratta di CABIN ZERO, una Valigia-Zaino-Bagaglio a Mano. Pesa solo 750 grammi e non è provvista di sistema trolley (un motivo in più che la rende così leggera) in quanto si porta in spalla come uno zaino oppure a mano grazie al maniglione laterale.


L'estrema leggerezza non è l'unica caratteristica in grado di rendere CABIN ZERO la valigia bagaglio a mano perfetta. CABIN ZERO è infatti a prova di smarrimento! Questo speciale e rivoluzionario zaino valigia integra il sistema OKOBAN-TAG, il primo metodo di tracciamento del bagaglio che permette di risalire al proprietario e di rintracciare la valigia qualora la compagnia aerea la perdesse. Basta registrare il numero unico nel sito www.okoban.it per poter stare tranquilli!



CABIN ZERO è disponibile online all'interno di www.shoolit.com in tantissimi colori diversi. Scoprili tutti qui: CABIN ZERO

mercoledì 21 gennaio 2015

Stampe e Quadri da Parete: Guida alla Scelta

Chiunque stia arredando la propria casa o sia alle prese con un restyling completo degli interni della propria abitazione, saprà di certo che non c'è niente di meglio di un quadro o di una stampa da parete per rendere più vivo, personale e accogliente l'ambiente domestico. I quadri, in effetti, non sono veri e propri oggetti di arredamento ma sono piuttosto complementi che fanno capire qualcosa in più di noi ed esprimono il nostro gusto, le nostre passioni e il nostro punto di vista.


Come scegliere, dunque i quadri o le stampe da parete nell'arredamento? Quella che sembra una decisione apparentemente facile rischia, invece, di compromettere l'armonia della stanza se porta ad appendere immagini errate, come una nota stonata all'interno di una piacevole canzone. Per questo, è consigliabile acquistare quadri o stampe da parete solo dopo aver arredato la stanza, e non prima!

1 - Preferite un ambiente sobrio o un ambiente vivace? Nel primo caso, è opportuno scegliere stampe da parete o quadri dai toni neutri, magari con immagini moderne, mentre per un ambiente più estroso, spazio alla fantasia e al colore con stampe dai colori accesi, osando anche con il fluo e con linee astratte e vibranti. 


2 - Siete classici o patiti dell'high-tech? Un ambiente estremamente moderno, votato alla tecnologia e al design lineare e metallico non ama l'utilizzo di cornici, magari dorate o in legno, attorno alle immagini da parete che lo arricchiscono, le quali devono essere ispirate a soggetti adatti, come le immagini pubblicitarie e pop, le immagini di icone contemporanee e via dicendo. Al contrario, se la vostra casa ha uno stile classico, o addirittura country o shabby chic, spazio all'uso di cornici anche di grande spessore, attorno ad immagini che non rompano l'armonia dell'ambiente; vanno benissimo le stampe ispirate alla natura, ai fiori o alla frutta.

3 - Occhio alle dimensioni! Se decidete di optare per stampe da parete di grandi dimensioni, meglio dedicare un'intera parete ad ogni singolo quadro. Gli accostamenti di più stampe sono da riservare a quadri di piccole dimensioni, magari creando scale cromatiche o giocando sulla continuità dei soggetti. Molto di moda è collocare quadri orizzontalmente molto lunghi sopra ai divani o alle testiera dei letti.


4 - Prima di acquistare...immaginate! Avete individuato quello che può essere il soggetto giusto per il vostro progetto d'arredo, ora, prima di mettere mano al portafoglio, svuotate la mente, mettetevi in piedi all'interno della stanza e provate ad immaginarlo appeso lì, davanti a voi. Ponetevi quindi le domande finali:

- Rispetta l'armonia dei colori della stanza?
- Rispetta lo stile dei mobili e degli altri complementi d'arredo?
- Proporzionalmente parlando, rispetta le dimensioni della parete?

E infine, ultima ma non meno importante...Mi Piace?!

Trovate alcuni spunti (ce n'è davvero per tutti gli stili) per Stampe e Quadri da Parete all'interno del nostro negozio online al seguente link: STAMPE - QUADRI DI DESIGN DA PARETE


mercoledì 10 dicembre 2014

Portalegna e Portapellet: il Design Italiano nella Zona Camino!


Tra gli Accessori per il Caminetto e la Stufa, quest'anno spiccano senza dubbio i nuovissimi contenitori Portalegna e Portapellet Made in Italy, che non servono semplicemente per stoccare i ceppi e i piccoli cilindri che scalderanno il nostro inverno ma riescono anche, e soprattutto, ad arredare la zona camino in maniera elegante e raffinata.

I Contenitori per Legna e Pellet che Shoolit ha scelto per i propri clienti sono frutto di una ricerca accurata nei materiali, nei colori e nelle linee; essi riassumono lo stile italiano e coniugano praticità e bellezza in un'unica soluzione!



Disegnati e prodotti interamente in Italia da mastri artigiani esperti, i Portalegna e Portapellet sono costruiti in Vero Cuoio a doppio strato, lavorato per garantire il massimo della resistenza. I contenitori riescono infatti a portare decine di chilogrammi di legna e pellet pur non avendo, al loro interno, alcuno scheletro in ferro o altro materiale: solo ed esclusivamente cuoio a doppio strato!

Molti dei portalegna e dei portapellet sono disponibili completi di solide ruote, un bel vantaggio per poterli spostare durante le pulizie domestiche, anche quando sono pieni, senza dover sollevare pesi inutilmente.

Innamorandosi del design e della qualità dei Portalegna e dei Portapellet in cuoio, Shoolit ha deciso di inserire al suo interno anche tutti gli altri accessori per la zona camino, in particolare i classici attrezzi da camino (anch'essi con manico in vero cuoio a doppio strato), le sessole per raccogliere i pellet da inserire nella stufa, i tappetini ignifughi e, soprattutto, il Proteggi Bimbo per Stufa e Camino, brevettato e assolutamente indispensabile in casa per proteggere le manine dei più piccoli dal vetro rovente della stufa o dal calore del camino!

Il Proteggi Bimbo per Camino e Stufa
Viste le imminenti festività, i Portalegna e gli Accessori da Camino in Vero Cuoio sono perfetti come idea regalo per gli amanti dell'atmosfera calda e accogliente della stufa o del camino!

Li trovate online all'interno di www.shoolit.com

martedì 25 novembre 2014

Ecos Jewel: i Gioielli si Fanno Ecologici


In un mondo pressato da inquinamento, sfruttamento del suolo e consumo fuori controllo delle risorse energetiche non rinnovabili, qualcosa, forse, sta cambiando davvero. Si sente infatti parlare sempre più spesso del concetto di eco-sostenibilità, di eco-design, di eco-lifestyle e questo non può che far ben sperare per un futuro sempre più green nel rapporto con il nostro pianeta.

Il prefisso eco-, grazie all'ingegno e all'amore per la natura di due giovani imprenditori veneti, ora entra a far parte anche del mondo della gioielleria con un'assoluta novità. Stiamo parlando di Ecos Jewel, una linea di collane, bracciali e orecchini davvero rivoluzionaria.

I gioielli Ecos uniscono la maestria dell'arte orafa a quella dell'arte del legno. Progettati in un'ottica 100% Ecosostenibile e, soprattutto, 100% Made in Italy, i gioiello Ecos sono costruiti utilizzando Legno, Bronzo, Argento, Spago e Cristalli Swarovski.


La particolarità dei gioielli Ecos, tuttavia, va ricercata in una caratteristica ben precisa di questi materiali: il recupero. Sì perchè gli inserti in legno che compongono i gioielli di Ecos Jewel sono ottenuti dal recupero di materiale di scarto di produzione industriale, selezionato attentamente, analizzato e poi portato a nuova vita.

I legni che per ora sono stati scelti da Ecos Jewel sono il Mogano, il Noce, il Frassino, il Ciliegio e il Rovere. Provate a pensare a quanti alberi, quindi, possono essere salvati grazie a questo sistema di reinvenzione del legno di scarto!

Perfino il packaging in cui vengono presentati i gioielli Ecos strizza l'occhio all'ecosostenibilità. Esso è infatti prodotto come fosse una specie di "sandwich" di sfridi delle lavorazioni del legno e di materiale celluloso. Nessun albero abbattuto!

E i metalli? Ebbene sì, anche per i metalli preziosi si può parlare di attenzione all'ambiente. Ecos Jewel ha individuato fornitori che rispettano le norme ambientali con reale attenzione, impegnati in progetti di ricerca per utilizzare al 100% il metallo fuso e proveniente solo ed esclusivamente dal recupero di vecchi monili e da sfridi produttivi.

Ecos Jewel ha rivoluzionato il concetto di "lusso" portandolo su un piano etico molto più elevato e importante!

Noi ci crediamo fino in fondo, abbracciamo il progetto del brand Ecos e ve lo presentiamo in esclusiva nel nostro store online: ECOS JEWEL.

Stay Eco with Ecos!

Pssst! Lo sapete che anche la cantante Elisa ha scelto Ecos Jewel? Guardate un po' qui:



mercoledì 16 luglio 2014

Le 5 Regole per Viaggiare Sicuri e in Salute

Quali sono le Regole e i Consigli fondamentali per Viaggiare Sicuri e Senza Pensieri? Scopriamolo insieme nel post di oggi dedicato alle 5 Regole per Viaggiare Sicuri e godersi le vacanze (soprattutto se all'estero in Paesi sconosciuti) senza pensieri, soprattutto per la propria salute.


1 - Mettete i Soldi e gli Oggetti di valore al sicuro, soprattutto durante i vostri spostamenti. Per farlo potete utilizzare un Marsupio Portasoldi e Portadocumenti come questo (che si può portare sotto i vestiti a diretto contatto con noi) oppure una Cintura Portabanconote come questa in cui potrete nascondere i vostri soldi senza che nessuno se ne accorga.

2 - Bere soltanto acqua e bevande da bottiglie perfettamente sigillate. A meno che non vi troviate di fronte ad una sorgente pura che sgorga dalla cima di un monte o immersi nelle risorgive di un lago, l'idea di bere acqua proveniente direttamente da rubinetti o fontanelle è preferibilmente da escludere per evitare spiacevoli inconvenienti dovuti a contaminazioni o scarsi controlli sulla purezza di ciò che utilizzerete per dissetarvi. Altolà al ghiaccio! Anche aggiungere ghiaccio alle bevande può rappresentare un pericolo per la salute. Il ghiaccio altro non è che acqua in forma solida, pertanto, se l'acqua era impura all'origine lo sarà anche sotto forma di cubetti.


3 - Frutta e Verdure vanno consumate solo dopo averle lavate con cura utilizzando acqua sicura e preferibilmente dopo averle sbucciate accuratamente. In questo modo, togliendo la parte più esterna del frutto o della verdura che mangeremo, asporteremo eventuali sostanze nocive come additivi, pesticidi o inquinanti. Per quanto riguarda le verdure, poi, è consigliabile mangiarle solo previa cottura. Il calore usato per cucinarle andrà ad "uccidere" eventuali batteri.

4 - Evitare carni e pesce che siano poco cotti o addirittura crudi. Quando siamo in viaggio in luoghi che non conosciamo, non possiamo essere certi della provenienza e della freschezza dei prodotti che ci vengono proposti. Lo stesso discorso vale per latticini e uova, sono prodotti facilmente deteriorabili ed è buona norma evitarne il consumo se non siamo sicuri al 100% della loro qualità e pastorizzazione.

5 - Per lavarsi i denti e le mani assicurarsi di utilizzare acqua potabile. L'igiene personale è la prima regola per evitare brutte sorprese in viaggio! Per l'igiene del corpo esistono in commercio moltissimi detergenti "senza acqua", un specie di saponi che disinfettano direttamente senza richiedere poi il risciacquo. Design Go, ad esempio, ne ha progettati due che potete trovare a questo link: Detergenti DesignGo

Applicando queste semplici ma efficaci regole durante i vostri viaggi sarete sicuri di partire senza pensieri, di trascorrere la vostra vacanza in vero e pieno relax mantenendo intatte salute e felicità! Buon viaggio da Shoolit :)

lunedì 7 luglio 2014

Cinque Consigli per un PicNic Eco-Perfetto

Pic Nic: al mare, in montagna o semplicemente durante una scampagnata con gli amici; l'estate finalmente iniziata porta con sé voglia di aria aperta e il grande classico è sicuramente la "Romanata" (eh sì, è proprio questo il termine italiano per picnic) con tanto di cestino o borsa frigo al seguito.

Ma da dove deriva il termine PicNic? Il significato di questo termine deriva dal francese, più precisamente dalla parola composta "piquenique", che unisce il verbo piquer (spilluzzicare) all'arcaico nique (piccola cosa). Oggi PicNic è sinonimo di pasto frugale ma soprattutto di piacere nel contatto con la natura. Come rendere, dunque, il PicNic un momento davvero naturale e, soprattutto, EcoSostenibile? Ecco 5 pratici e semplici consigli.

1 - Raggiungete il luogo individuato per il PicNic con i Mezzi Pubblici, in Bicicletta o, possibilmente, a Piedi. Per passare qualche ora in compagnia spiluccando frutta e tramezzini non è necessario spingersi lontano; anche il parco vicino può rivelarsi l'ideale e, soprattutto, arrivando sulle vostre gambe sicuramente sarete accompagnati dalla giusta dose di fame ;)

2 - Se possibile, scegliete Aree Attrezzate per PicNic. Quasi tutti i parchi pubblici possiedono tavoli e panchine adibite al ristoro ma anche barbeque comuni e fontanelle. Evitate i fuochi fai da te e se qualcuno sta utilizzando i "fornelli pubblici" chiedete di potervi aggregare in pieno spirito di condivisione. Sarà un modo per socializzare a fare nuove amicizie! Se proprio avete dovuto accendere il vostro fuoco, prima di lasciare l'Area PicNic, accertatevi di aver spento e ben coperto la brace con della terra o della sabbia!  Portate con voi una borsetta per raccogliere l'immondizia così, qualora non vi fossero cestini nei paraggi, potrete lasciare ugualmente lo spazio pulito gettando la spazzatura una volta arrivati a casa.


3 - Per il cibo da PicNic, preferite prodotti a chilometro zero. Preparate tramezzini, insalatone, panini e macedonie utilizzando ingredienti tipici del vostro territorio e, soprattutto, preferite i manicaretti fatti in casa! Oltre al divertimento nella preparazione, in questo modo eviterete troppi involucri industriali, difficili da eliminare una volta arrivati "sul campo".

4 - Portate con voi Piatti, Bicchieri, Posate e Tovagliette di Tessuto riutilizzabili che potrete lavare una volta tornati a casa. All'interno di Shoolit.com, ad esempio, trovate Borse e Zaini Frigo Attrezzati con Set per 2 o 4 Persone. E se proprio non vi piace l'idea di dover lavare i piatti, allora sceglieteli biodegradabili.

5 - Vi avanza del cibo che pensate non possa essere riciclato una volta tornati a casa? Prima di tutto pensateci bene (la frutta a pezzi può diventare una macedonia da terminare nei giorni seguenti) e riducete al limite gli sprechi e se si tratta di prodotti organici come bucce di frutta o briciole di pane, scavate una buca nel terreno (dove possibile, mi raccomando) e metteteceli dentro. 


Se vi va, passate su Shoolit.com e visitate la sezione "Aria Aperta e PicNic"; troverete tanti accessori utili per la vostra scampagnata in compagnia...Buon PicNic EcoSostenibile!

giovedì 26 giugno 2014

Cocktail Estivi Originali con la Foglia Oro

In riva al mare o in riva al lago, su una sdraio in montagna o nel giardino di casa, d'estate è sempre il momento giusto per gustarsi un cocktail fresco e dissetante, meglio se un cocktail originale e fuori dal comune come quelli che vi proponiamo oggi nel nostro blog. Le ricette dei cocktail estivi di Shoolit corrispondono alle ricette dei cocktail classici rivisitate e impreziosite da un ingrediente unico: la Foglia Oro Alimentare. La foglia oro alimentare è disponibile nei classici formati a libretto ma anche in fiocchi d'oro alimentare, in briciole d'oro alimentare e infine in polvere d'oro alimentare; questi ultimi tre formati sono l'ideale per realizzare cocktail estivi di sicuro effetto facendone brillare il contenuto sotto i raggi del sole o alla luce del tramonto durante l'orario aperitivo. Vi ricordiamo che se volete cimentarvi anche voi nella preparazione di una delle ricette di cocktail estivi seguenti (o se volete sperimentare con la vostra creatività creandone di totalmente nuovi e personali), potete trovare la Foglia Oro Alimentare in tutti i suoi formati all'interno del nostro shop! E ora via alla scoperta dei cocktail più originali di questa estate 2014!

Cocktail estivo nr. 1: Americano con Briciole d'Oro

Ingredienti: 

5/10 di Bitter Campari
4/10 di Vermouth Rosso
1/10 di Soda
Ghiaccio
Scorza d'Arancia


Preparazione: 

Versare nel bicchiere pieno di ghiaccio il Vermouth Rosso e il Bitter e in seguito la Soda miscelandola un po'. Decorare poi con la Fetta di Arancia e infine aggiungere la Foglia d'Oro Alimentare in Briciole. Eventualmente è possibile inserire le briciole di foglia oro nella soda e successivamente aggiungere il tutto al cocktail; così facendo la foglia oro rimarrà in sospensione creando un effetto davvero unico!

Cocktail estivo nr. 2: Frozen con Polvere d'Oro

Ingredienti:

4/10 di Vodka
6/10 di Schweppes al Limone
Ghiaccio
Lime


Preparazione:

Servirsi di un frullatore e mettervi all'interno del ghiaccio tritato. Aggiungere poi la Vodka e la Schweppes al Limone frullando al massimo della velocità fino a quando il cocktail non sarà ben amalgamato. Decorare a piacimento con il Lime e con la Polvere d'Oro Alimentare. Un cocktail davvero...brillante!


Cocktail estivo nr. 3: Mojito con Scaglie d'Oro

Ingredienti:

2 Cucchiaini di Zucchero di Canna Bianco
1/2 Lime
2/5 di Rum Cubano Bianco
3/5 di Soda
Foglie di Menta
Limone


Preparazione:

Sul fondo del bicchiere amalgamare i due cucchiaini di Zucchero di Canna Bianco e il succo di mezzo Lime; aggiungere in seguito la menta e premerla leggermente sul fondo con l'aiuto di un mortaio. Mescolare il tutto e unire il Ghiaccio, il Rum e la Soda. Decorare infine il bicchiere con una cannuccia e con i Fiocchi d'Oro Alimentare per ottenere un risultato che non passerà di sicuro inosservato!

Ora che conoscete i 3 grandi cocktail classici non vi resta che procurarvi la vostra Foglia Oro Alimentare nel formato che più preferite e stupire amici e parenti con dei cocktail estivi davvero preziosi! 


mercoledì 25 giugno 2014

10 Consigli per una Valigia Perfetta!

Le Vacanze si avvicinano, per qualcuno (fortunello) sono già iniziate, il Panico da Valigia è alle porte! Come superarlo? Ecco 10 Consigli per Preparare la Valigia Perfetta senza impazzire e senza doverci saltare sopra per chiuderla ;)


1 - Preparate la famosa Lista

L'organizzazione prima di tutto; prima di mettervi all'opera preparate una lista di tutto ciò che volete portare con voi in viaggio e controllate l'equilibrio del numero di indumenti, costumi, scarpe e accessori. In questo modo eviterete inutili sprechi e spunterete la lista un capo alla volta dopo l'inserimento nel bagaglio.

2 - L'importanza del Letto

Valigia aperta da un lato e tutti gli indumenti della vostra Luggage Check List dall'altra, il tutto adagiato sul letto. Prima di iniziare osservate bene il quadro generale di ciò che avete di fronte: è questo il momento utile per decidere gli ultimi ritocchi "tolgo/aggiungo/sostituisco" (è davvero necessario quel paio di scarponi? state andando al mare, mica sul Monte Everest!).

3 - Le Scarpe sul Fondo

Regola fondamentale tramandata di generazione in generazione: qualunque cosa vogliate portare con voi, il fondo della valigia è il posto adatto per le scarpe, meglio se inserite nei Sacchetti Portascarpe e, soprattutto, adagiate lungo i lati del bagaglio!


4 - Parola d'ordine: Arrotolare!

Guadagnare spazio si può, il trucco sta nel rinunciare alla classica "piega" degli abiti optando invece per la Tecnica di Arrotolamento. In questo modo gli indumenti resteranno ordinati e voi avrete magicamente creato un incastro perfetto di rotolini salvaspazio da indossare (non quelli fastidiosi sui fianchi).

5 - I Buchi non ci piacciono!

A mano a mano che salite negli strati del vostro bagaglio, controllate bene se vi sono eventuali buchi che potrebbero risultare utili, ad esempio, per incastrare indumenti piccoli che non rischiano di spiegazzarsi (un costume oppure l'intimo), il caricabatterie del cellulare o l'adattatore per la corrente. Utilizzateli tutti!

6 - Precedenza ai Jeans

Se avete deciso di portare con voi jeans e pantaloni lunghi, dopo aver posizionato le scarpe sul fondo date la precedenza a loro! I vestiti prodotti con tessuti pesanti non si stropicciano più di tanto per cui conviene utilizzarli come "base" per gli indumenti successivi.

7 - Camicie e T-Shirt

Dopo jeans e pantaloni è il turno di T-shirt, Camicie e Golfini per la Sera; controllo buchi tra i jeans, riempimento con costumi/intimo, arrotolamento e adagiamento magliette/golfini/camicette, questa è la sequenza magica ;) Attenzione! Le camicie (se proprio volete portarle con voi) vanno posizionate per ultime perché troppo "strapazzabili" e delicate, eventualmente utilizzate un portacamicie come questo: Go Travel.


8 - Accessori, Spazzole e Trucchi

Se non avete avuto modo di incastrarli precedentemente nei famosi "buchi" è arrivato il momento di inserirli in valigia nello strato semi-finale. Soprattutto per quanto riguarda i trucchi, non create un unico beauty ma optate per tante piccole pochette suddivise per funzione (trucco giorno, trucco sera, protezione mare, creme giorno, smalti, etc) e posizionatele saggiamente negli ultimi spazi utili sfruttando la larghezza e non l'altezza.

9 - Foulard e Vestiti Leggeri

Tutto ciò che è leggero e facilmente spiegazzabile va steso come "velo finale". In questo modo foulard e vestitini non avranno pesi "sulle spalle" e resteranno intatti. Per proteggerli da un eventuale inceppamento nella cerniera potete utilizzare un foulard di cotone o un vecchio foulard che non mettete più; adagiatelo come protezione sopra a tutto e poi procedete alla chiusura del bagaglio.

10 - E qui Comando Io, e questa Valigia è Mia!

Ad ognuno la sua valigia, nella vostra non ci sarà spazio per il dopobarba di lui e viceversa nella sua non ci sarà spazio per i vostri rossetti ;)

Buon viaggio e buon divertimento e se siete ancora in alto mare e dovete acquistare una valigia nuova beh, passate a trovarci qui, Jaguar, Go Travel e Roncato vi aspettano: Valigie e Accessori Viaggio


mercoledì 18 giugno 2014

Eco Design: Rispetto per l'Ambiente e Stile Unico per la Casa

Mobili in Cartone, Mobili in Cartone ovunque! E' ormai ufficiale, la moda dell'Eco Design impazza in tutta Europa e a noi di Shoolit piace davvero moltissimo, non solo per le linee e le strutture di arredo che vengono create grazie all'utilizzo del Cartone Riciclato, davvero uniche e fuori dal comune, ma anche, e soprattutto, perché arredare seguendo la filosofia del Design Sostenibile significa aiutare l'ambiente, limitando gli sprechi e dando nuova vita ad un materiale prezioso come lo è la cellulosa. 


Qui in Veneto, dove ha sede Shoolit, esistono aziende che hanno deciso di fare dell'Eco Design la loro missione e così abbiamo scelto di cavalcare l'onda inserendo a disposizione dei nostri clienti i prodotti della migliore in assoluto: Colortech!

Ma andiamo per ordine, di cosa parliamo quando nominiamo il termine Eco Design? Fare Eco Design, chiamato anche Design Ecologico o Design Sostenibile, significa progettare e creare prodotti (in questo caso mobili e complementi d'arredo in cartone) nel pieno rispetto dell'ambiente che ci circonda. Le Sedie, i Mobili e i Complementi di Arredo Ecologico che abbiamo inserito in Shoolit, ad esempio, sono stati costruiti utilizzando un materiale molto particolare che soddisfa in pieno tale concetto: l'Eco Cartone Alveolare.



Eco Cartone Alveolare?! Dietro a questo nome così strano si nasconde un Materiale Riciclato unico nel suo genere e, soprattutto, Amico dell'Ambiente. I Mobili in Eco Cartone Alveolare sono:

- Ecologici
- Innovativi
- Moderni
- Ignifughi
- Leggeri
- Resistenti

Per scoprire la bellezza e l'originalità dei Mobili in Cartone e dei Complementi d'Arredo Ecologico potete visitare il link: Casa-EcoMobili

L’Eco-Design ti aspetta su www.Shoolit.com!


venerdì 30 agosto 2013

Riciclare mobili e oggetti: nuova vita al design!

Riciclo creativo! E' questa la parola d'ordine sempre più in voga tra gli appassionati di design e arredo interni. Chiamato anche "eco-design", il riciclo creativo permette di dare nuova vita a oggetti d'uso comune ormai vecchi e malridotti, trasformandoli in veri complementi d'arredo e mobili di design unici e inimitabili. Così da un vecchio pianoforte può nascere una splendida libreria, da una bicicletta inutilizzata un supporto per il lavandino del bagno, da dei guanti di gomma dei simpatici porta piantine; insomma l'importante è accendere la fantasia, armarsi di pazienza ed inventiva e provare a trasformare un oggetto che non usate più nel vostro mobile dei sogni!

Di seguito alcuni dei ricicli creativi più belli che abbiamo scovato per voi nel web, giusto per darvi qualche spunto creativo...meglio riciclare che buttare, no?! Parola di Shoolit.com! E se proprio non vi va di mettervi all'opera con colori, vernici, chiodi e martelli, beh, fate un giro da noi e date un'occhiata alle nostre proposte su Shoolit/CasalinghiArredo








giovedì 22 agosto 2013

Addio a Charles Pollock, designer della Pollock Executive Chair

Charles Pollock, uno dei più celebri designer internazionali consacrato alla fama negli anni Sessanta grazie alla sua creazione più celebre, la Pollock Executive Chair, è morto ieri 21 agosto 2013 all'età di 83 anni a causa di un incendio scoppiato all'interno del suo studio di New York, nel Queens. Charles Pollock era da tempo costretto su una sedia a rotelle e pare che il portiere dello stabile in cui risiedeva il geniale designer americano non abbia raggiunto la stanza dello studio invasa dal fumo e dalle fiamme in tempo per soccorrerlo. 

Charles Pollock e la celebre "Pollock Executive Chair"

Charles Pollock era nato nel Michigan 83 anni fa, aveva frequentato il Pratt Institute presso cui conseguì la laurea e nel 1963 aveva creato il suo oggetto più famoso, la mitica poltrona "da boss" denominata in seguito Pollock Executive Chair la quale si è meritata un posto al Metropolitan Museum of Art, al Louvre e in tantissime altre prestigiose istituzioni. Nel 2012 il mondo ha avuto il piacere di accogliere nuovamente una sua geniale ispirazione, la poltrona CP Lounge Chair, disegnata e pensata in collaborazione con Jerry Helling, presidente del Bernhardt Design.

Charles Pollock è di sicuro uno dei maestri più autentici del design industriale e d'arredamento e recentemente, durante un'intervista al New York Times, aveva dichiarato che la sua Executive Chair "È come una donna che è bella a diciannove anni ed è bella quando ne ha quarantacinque, può essere più anziana, ma è sempre bella".

Goodbye Charles!


giovedì 1 agosto 2013

Proteggere i cani da caldo e afa: i consigli dell'ENPA

Come proteggere cani (ma anche gatti e altri animali) dall'afa e dalla calura estiva? Questa è una domanda che dovrebbero porsi tutti i proprietari di amici a quattro zampe in quanto particolarmente sensibili alla stagione estiva e al caldo. La salute di cani e gatti sta molto a cuore a noi di Shoolit, soprattutto da quando abbiamo aperto il nostro personale angolo Dog Store all'interno del sito, e oggi vogliamo condividere con voi il vademecum che raccoglie i consigli dell'ENPA, Ente Nazionale Protezione Animali, per imparare a proteggere i cani dal caldo e dall'afa. I cani e i gatti non sono come noi, non possono sudare per regolare la loro temperatura corporea, pertanto hanno bisogno del nostro aiuto, e della nostra attenzione, per superare senza problemi la stagione estiva.
Clicca qui per accedere a Shoolit Dog Store
Ricordate che i vostri animali hanno il diritto di condurre una vita sana e felice, non sono oggetti ma esseri viventi sensibili e rispettabili e difenderli dal caldo e dall'afa è uno dei compiti principali di un buon padrone consapevole e amante del proprio cane! Ricordate inoltre che quando vedete un cane in difficoltà, abbandonato all'interno di un'auto o lungo la strada, o quando siete a conoscenza di maltrattamenti di cani, gatti o altri animali da parte di qualche persona, o meglio delinquente, è vostro diritto (e dovere) allertare le autorità per richiedere il loro intervento. Come diceva Mahatma Gandhi: "La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui essa tratta gli animali". Alla fine del post troverete un riepilogo con tutti i numeri utili contro abbandoni e maltrattamenti.
Ecco a voi il Vademecum con le 8 regole ENPA per evitare che cani, gatti e altri animali soffrano a causa del caldo estivo:
1 -  Non “dimenticare” mai un animale incustodito dentro l'auto: in questo periodo la temperatura interna dell'abitacolo sale rapidamente, anche con i finestrini aperti, e può raggiungere fino a 70°. Lasciarli nell’abitacolo dunque è una disattenzione che può condannarli a morte. 
2 - Se si dovesse notare un animale chiuso all’interno di un’automobile prestare attenzione ai sintomi di un colpo di calore (problemi di respirazione, spossatezza generalizzata). In questi casi un intervento immediato può salvargli la vita: se non si riuscisse a rintracciare il proprietario dell’autovettura, chiamare subito le forze dell’ordine. Fino al loro arrivo, è necessario cercare di creare ombra sistemando ad esempio alcuni giornali sul parabrezza e, nel caso in cui i finestrini non dovessero essere completamente chiusi, versare dell’acqua all’interno per bagnare l’animale o farlo bere. In casi estremi è accaduto che cittadini abbiano rotto il finestrino dell’automobile per soccorrere il quattro zampe ed evitargli una morte certa. In queste circostanze l’Enpa, considerando prevalente la salvezza dell’animale, ha offerto il proprio sostegno legale. 
3 - In caso di ipertermia (la pelle scotta, l’animale barcolla o ha difficoltà a respirare) è necessario abbassargli la temperatura bagnandoli con acqua fresca e applicando nell’interno coscia i siberini (i contenitori quadrati che contengono acqua ghiacciata e che vengono usati per tenere bassa la temperature dei frigoriferi portatili) coperti con una busta o con del tessuto per evitare di ferire la pelle dei quattro zampe. 
4 - Non costringere i cani a sforzi eccessivi. Sono assolutamente da evitare le passeggiate nelle ore più calde della giornata: oltre al colpo di calore, l’animale può scottarsi le zampe sull'asfalto arroventato. E' consigliabile portare con sé una bottiglietta di acqua e una ciotola. Da evitare anche le gare o le attività sportive. 
5 - Anche i pet sono soggetti alle scottature solari. E' possibile proteggerli applicando una crema solare ad alta protezione alle estremità bianche e sulle punte delle orecchie prima di farli uscire. 

6 - Per i pesciolini: chi dovesse possedere un acquario non dovrebbe esporlo al sole diretto. E' inoltre importante cambiare l'acqua regolarmente avendo cura di togliere le alghe che si formano. Chi avesse un laghetto in giardino deve riempirlo regolarmente per compensare l'acqua che evapora e sostituire così l'ossigeno perso. Lo stesso vale per canarini e criceti che non dovrebbero essere costretti alla cattività e che, comunque, non dovrebbero mai essere lasciati sul balcone al sole diretto; le gabbiette vanno posizionate in un luogo fresco, arieggiato e ombreggiato. 
7 - Attenzione ai parassiti. Meglio applicare preventivamente un antiparassitario adatto alla specie e alla taglia: alcuni prodotti per cani possono essere letali per i gatti. Per i cani è fondamentale prevenire le punture dei flebotomi (sono simili alle zanzare) che possono trasmettere la leishmaniosi. In commercio sono disponibili anche preparati a base di olio di Neem, potente disinfettante e antiparassitario, che non presenta alcuna controindicazione anche per i soggetti più sensibili. 
8 - Allarme parassiti anche per i conigli e le cavie. In questo caso è necessario ispezionare attentamente ogni giorno l’animale per verificare l'eventuale presenza di uova di mosche sul pelo (infestano anche i cani), tenere pulito il luogo in cui vivono e cambiare almeno due giorni alla settimana la lettiera o il fondo. 
In caso di dubbi è consigliabile consultare il proprio veterinario di fiducia o le oltre 150 sezione Enpa presenti sul territorio nazionale!
Ecco i numeri utili da chiamare in caso di emergenza per segnalare smarrimenti, avvistamenti o per denunciare maltrattamenti:
Numero Verde ENPA Anti Abbandono (attivo a luglio e agosto): 800 137 079
Numeri Telefonici ENPA Sede Centrale di Roma: 06 3242873 - 06 3242874
Pagina Web per cercare la sede ENPA più vicina: http://www.enpa.it/it/
Numero Telefono Corpo Forestale dello Stato: 1515
Numero Vigili del Fuoco (in caso di situazioni particolari): 115
Numero Telefono Guardia Costiera o Capitaneria di Porto (se l'animale è in mare): 1530
Nel caso in cui aveste assistito a un maltrattamento di animali siete autorizzati a rivolgervi a Carabinieri (112), Guardia di Finanza (117), Polizia di Stato (113) e alle Forze di Polizia Locali del Comune in cui vi trovate.

mercoledì 24 luglio 2013

Bagaglio a Mano EasyJet: le Nuove Regole EasyJet 2013

Nuove regole EasyJet sul trasporto del bagaglio a mano in cabina; EasyJet, a partire dal 2 luglio 2013, ha annunciato le nuove norme in materia di bagagli a mano consentiti all'imbarco in aereo indicando che d'ora in poi le misure da rispettare saranno di 50x40x20 cm. Gli utenti che utilizzeranno la compagnia aerea EasyJet per i propri spostamenti potranno portare in cabina le proprie valigie e i propri trolley viaggio a patto che queste rispettino le dimensioni di 50x40x20 cm al fine di poterle collocare negli alloggiamenti superiori o, in alternativa, sotto il sedile anteriore, ma comunque sempre all'interno della cabina. 


E per chi utilizzerà ancora le valigie con la vecchia dimensione cabina 56x45x25 cm? EasyJet accetterà come bagaglio a mano trasportabile in cabina le valigie e le borse con dimensioni inferiori o al massimo uguali a 56x45x25 cm solo ed esclusivamente a patto che l'aereo non sia troppo pieno. Qualora il volo risultasse affollato, infatti, EasyJet si riserverà il diritto di collocare i bagagli cabina con misure 56x45x25 cm nella stiva. Nel caso in cui i viaggiatori possedessero la Carta EasyJet Plus, un Biglietto EasyJet Flexi o un Biglietto EasyJet Plus con posto a sedere nelle prime file e maggiore spazio per le gambe, verranno accettati come bagaglio a mano in cabina anche i trolley viaggio con le vecchie misure cabina superiori alle nuove norme 50x40x20 cm ma pur sempre inferiori o uguali a 56x45x25 cm.

Shoolit ha pensato ai viaggiatori che vorrebbero adeguarsi alle nuove regole sul bagaglio a mano EasyJet e ha messo perciò a disposizione all'interno del proprio assortimento le valigie trolley del marchio Jaguar in grado di rispettare in pieno le nuove regole EasyJet sul trasporto di bagagli a mano in cabina. In particolare vi segnaliamo la Valigia Trolley Jaguar collezione LastMinute pensata appositamente per i voli EasyJet; si tratta del Trolley Jaguar Cabina EasyJet in Tessuto Polyester 600D robusto e resistente con dimensioni di 48x34x20 cm (quindi garantite come bagaglio a mano EasyJet), peso di 2,3 kg e capacità di 32 lt. Tra gli altri modelli del marchio fiorentino Jaguar spicca il Trolley Cabina LastMinute in ABS, materiale rigido e resistente, disponibile con dimensioni di 50x34x20 cm, peso di 2,5 kg e capacità di 40 lt.


Il consiglio di Shoolit: prima di procedere all'acquisto di una valigia, di un trolley viaggio o di un borsone, assicuratevi di aver controllato con certezza quali siano le dimensioni consentite dalla compagnia aerea con cui viaggerete e confrontatele con quelle del bagaglio a cui siete interessati. In questo modo eviterete inutili sorprese all'imbarco in quanto la dicitura Misura Cabina Bagaglio a Mano non è la stessa per tutte le compagnie aeree, soprattutto per quanto riguarda quelle low cost. Potete trovare tutte le informazioni che vi servono all'interno dei siti internet delle compagnie di volo o contattando il loro customer service!

Per visualizzare le Valigie Cabina Bagaglio a Mano disponibili online seguite il link: http://www.shoolit.com/it/13-trolley-cabina-bagaglio-a-mano Buon viaggio con Shoolit.com!

Cerca nel blog